Psicologo a chi?

CHI E’ LO PSICOLOGO

psicologo-barbara-rossi

Ci sono tanti modi per dirlo.

Se la psicoterapia fin dall’origine era considerata una cura dell’anima, in senso non religioso, lo psicoterapeuta non è semplicemente un “agente della cura”, ma un compagno che partecipa alla cura (Jung).
E’ uno specialista che aiuta le persone a superare uno stato di sofferenza psichica, che può essere accompagnato a volte a malessere fisico, ma è anche e soprattutto un viaggio nel proprio mondo interno per conoscersi meglio.
In altre parole, attraverso il dialogo, l’ascolto delle emozioni, la conoscenza dei pensieri, l’espressione dei desideri e delle fantasie, l’analisi dei conflitti, leggendo le manifestazioni simboliche, partecipando alla ricerca delle parole per esprimere il disagio personale, il terapeuta punta insieme alle persone allo sblocco di situazioni di impasse e al raggiungimento di uno star bene, per una migliore qualità della vita.
Star bene diventa possibile attraverso la miglior conoscenza da parte delle persone dei propri pensieri e delle proprie emozioni, mettendo a fuoco, sviluppando o ridimensionando i propri desideri, i propri progetti, le proprie aspettative.
Possono chiamarsi Psicologo e psicoterapeuta solo quei professionisti abilitati all’esercizio della professione (vedi sezione sulla legislazione in materia).

QUANDO INTERVIENE

I problemi possono essere di vario tipo.
Alcuni esempi:

A) Momenti di difficoltà legati al normale sviluppo dell’individuo nel suo ciclo di vita: Infanzia, Adolescenza, Età adulta, Terza età

- difficoltà del bambino a casa o a scuola;
- problemi legati allo sviluppo adolescenziale;
- difficili rapporti di coppia o della famiglia;
- il difficile compito del genitore;
- situazioni di affido o adozione;
- problemi legati alla menopausa;
- difficoltà al momento della pensione e nella fase dell’invecchiamento.

B) Situazioni di sofferenza o disagio che si prolungano da molto tempo (mobbing, mal di vivere, bullismo, ansia, depressione…).

C) Disagio legato a situazioni particolari.

CHE COSA FA

All’interno di incontri, individuali, di coppia o di gruppo cerca di capire insieme alle persone cosa sta succedendo e cosa si può fare in modo da poter raggiungere un equilibrio migliore e un maggior benessere. Lavora sempre senza prescrivere farmaci, ma senza escludere la possibilità che la persona possa assumerli in momenti particolari e sotto controllo medico. Talvolta vengono utilizzati anche tests, interviste, questionari, disegni….e coi bambini il gioco.

OBIETTIVO

La persona diventa protagonista attivo della sua vita, imparando come reagire e risolvere situazioni di sofferenza e stress, migliorando la qualità della propria vita. L’obiettivo è lo sviluppo individuale, in cui “l’uomo diventa ciò che è sempre stato”, ovvero ciò che avrebbe voluto essere e che non è mai riuscito.

IL CONSIGLIO DELL’ESPERTO

Se ci si trova in situazioni di malessere che si fa fatica a gestire, è meglio non lasciare passare molto tempo e non minimizzare la cosa. Affrontare le situazioni prima che si aggravino, consente di trovare sollievo e benessere in tempi più brevi, prima che le conseguenze, e le conseguenze delle conseguenze, abbiano reso tutto più difficile e complesso. Tutti abbiamo diritto di vivere bene.

a cura della dott.ssa Barbara Rossi, psicologa e psicoterapeuta