Vantaggi fiscali

Vantaggi fiscali
Le prestazioni psicologiche sono detraibili

vantaggi-fiscali-psicologo

Alcune prestazioni psicologiche rientrano nelle prestazioni di tipo sanitario e di conseguenza, le fatture emesse sono detraibili in sede di dichiarazione dei redditi. Questo si traduce in un vantaggio fiscale, nella misura in cui possiamo recuperare una quota spesa.

Ecco le principali prestazioni psicologiche e psicoterapeutiche detraibili:

  • Sedute di anamnesi e psicodiagnostica
  • Colloqui psicologici, consulenza e/o sostegno
  • Somministrazione di test in genere
  • Sedute di psicoterapia individuale, di coppia, di famiglia, di gruppo
  • Certificazione e relazione breve psicodiagnostica
  • Certificazione e relazione breve di trattamento
  • Analisi, definizione e stesura di relazione psicologico-clinica
  • Attività di prevenzione

Un discorso a parte va fatto per le Perizie psicologiche, su cui va pagata l’IVA: non vengono considerate prestazioni sanitarie.

Altre indicazioni di carattere generale:

Quando le fatture hanno un importo superiore a 77,47 € si applica la marca da bollo di 2 €, che è a carico del paziente/cliente. Anche questo costo è detraibile.

Il Testo Unico delle imposte sui redditi disciplina le detrazioni dall’Irpef che spettano ai contribuenti; per le “spese sanitarie” spetta una detrazione del 19%.
Il che significa che il 19% della fattura viene restituito sotto forma di rimborso IRPEF

Il 28 luglio 2006, lo stesso Ministero delle Finanze ha chiarito che:
“rientrano tra le spese sanitarie detraibili le spese per prestazioni mediche specialistiche sostenute per sedute di psicoterapia rese da medici specialisti o da psicologi iscritti all’Albo”.
Quindi una buona regola è di richiedere sempre la fattura al termine di una prestazione sanitaria (medica o psicologica), così da aver diritto alla detrazione.
Ma attenzione: se la fattura non detraibile, allora dovreste controllare la veridicità dell’iscrizione all’Albo del professionista.
Ricordo il caso di un falso medico omeopata di Bologna, finito sui giornali, che fu scoperto proprio in questo modo: le sue fatture non erano detraibili.
I pazienti chiesero all’Ordine dei Medici, poi all’Ordine degli Psicologi… invano.
La Guardia di Finanza scopre che il suo percorso di studi si era fermato alla 3 elementare!

Studio Marchese Dr.Claudio, Dottore Commercialista Esperto Contabile – Revisore Legale
Viale Duca d’Aosta n. 7 – 25121 Brescia – Telefono e Fax: 030/41336 – 030/43729